Degustazioni Trieste

Vini pregiati e delizie gastronomiche

  • Eventi enologici

    Enoteca Trieste Emporio Vini propone eccellenti degustazioni a Trieste con una selezioni delle migliori etichette di vini italiani e stranieri. Mettere d’accordo le note decise del vino con la pastosità del cioccolato non è un operazione molto facile, ma se si trova la combinazione’giusta, la soddisfazione per il palato è assicurata. Per fare questo la l’esperienza nel mondo dell’enologia acquisita dal titolare si rivela un’eccellente guida per gustare al meglio vini e distillati di diversa varietà e pastosità. Gli abbinamenti devono essere attentamente studiati per esaltare il sapore delle bevande e gli ingredienti dei piatti. 


    Una vera delizia per il palato sono gli abbinamenti del vino e dei distillati al sapore di delizie gastronomiche e dolci come cioccolata e dessert. Per i dolci si prediligono quelli al cioccolato, ingrediente che assicura delle intense armonie sia con determinate tipologie di vino che con i liquori e distillati. Molto dipende dalla percentuale di cacao presente nel cioccolato. Da prendere in considerazione almeno una percentuale del 70%, in quanto è questo il grado di fondente più apprezzato dagli intenditori. 

  • Il vino abbinato alle dolci note del cioccolato

    L’amaro del cioccolato si deve fondere con le note del vino, in un’armonia di sensazioni. Il sapore del cioccolato e del vino si devono quindi incontrare in un continuo rimando sensoriale che rispetta la componente tannica e il residuo zuccherino dell’alcol che deve sposarsi con l’amaro del fondente. Via libera quindi a vini morbidi e profumati che contrastino il gusto deciso del cioccolato. I vini più indicati per un grado di fondente dal 70% in su, sono i vini liquorosi, come ad esempio il Marsala, lo Cherry, Madeira e il Porto, vini che scaldano e avvolgono il palato.

    Le degustazioni a Trieste proposte dall’Enoteca Trieste Emporio Vini mettono d’accordo il rosso e il bianco del vino con l’anima del cioccolato. In questo caso bisogna tenere conto della particolarità dell’ingrediente che già di per sé regala una persistenza e pervasività che durano a lungo nel palato. Qui a maggior ragione un vino liquoroso è d’obbligo proprio perché capace di reggere la sensazione intensa e la forza del sapore del cacao. Se invece i dolci da degustazione hanno come base la cioccolata bianca, si possono provare altrettanti abbinamenti molto interessanti. 


    Nella cioccolata al latte la presenza di cacao si aggira intorno al 25% con un’alta percentuale del 25% di latte che insieme al burro di cacao rappresenta la parte grassa del cioccolato. Vino e latte sulla carta hanno qualche problema ad entrare in sintonia, ma nel ricco panorama delle degustazioni enogastronomiche c’è spazio anche per la cioccolata bianca, grazie al ricco assortimenti di passiti che sono molto adatti per questo accostamento. Si sposano in modo perfetto con la morbidezza del latte, soprattutto i passiti, Vin Santo e Moscato che con la sua aromaticità è particolarmente adatto a contrastare la burrosità del cioccolato bianco.